Skip to main content

Bilancio Sociale SA8000 e di Sostenibilità 2022

 

 

1. OBIETTIVI E METODOLOGIA

Il bilancio SA8000 e di Sostenibilità risponde al bisogno di informazione e trasparenza relativamente alle prestazioni derivanti dall’applicazione dello standard SA8000 e ai temi ESG; a tal fine Sintagma si propone di:

  • far conoscere ai vari portatori di interessi la politica di responsabilità sociale dell’azienda;
  • favorire la conoscenza e la comprensione da parte di tutti gli stakeholder degli impegni reali dell’azienda certificata conformemente allo standard SA8000 ed ESG;
  • fornire al management aziendale uno strumento utile per il riesame interno della politica di responsabilità sociale e la verifica del raggiungimento degli obiettivi aziendali;
  • evidenziare il miglioramento continuo della gestione aziendale attraverso i trend degli indicatori adottati.

La logica di base del presente documento prevede che per ciascun requisito della norma SA8000 sia condotta una valutazione d’insieme che tenga conto dell’approccio adottato, dei risultati conseguiti, e del confronto di tali risultati con valori medi di riferimento di settore e con gli obiettivi interni aziendali.

2. PREMESSA AL SISTEMA DI GESTIONE DELLA RESPONSABILITA’ SOCIALE

SINTAGMA, per dare evidenza del proprio impegno nel campo della Responsabilità Sociale, ad inizio del 2022 ha avviato il progetto di implementazione di un Sistema di Responsabilità Sociale seguendo i principi dello standard internazionale SA 8000:2014.
Il sistema è stato implementato facendo affidamento in maniera particolare su due figure: il Rappresentante della Direzione e il Rappresentante dei Lavoratori; a ciò si aggiunge un’attenta pianificazione per il controllo della catena dei fornitori e subfornitori attraverso la predisposizione di un meccanismo di informazione e controllo. SINTAGMA, in un’ottica di miglioramento continuo, ha proceduto e procederà da oggi in poi, in maniera periodica, ad un  riesame del proprio sistema di gestione, momento che coincide anche con la puntualizzazione degli obiettivi preposti dalla Direzione in accordo con il proprio personale, in termini di efficacia e concretezza. Le conclusioni del Riesame vengono formalizzate in questo documento che riassume sia il Bilancio Sociale in relazione al Sistema di Gestione SA8000, sia agli elementi di Sostenibilità aziendali rendendo evidente e comunicando i dati delle proprie performances aziendali in termini economici, sociali e ambientali e relativi piani di miglioramento. Il Bilancio, oltre ad essere firmato dalla Direzione aziendale, riporta il consenso del Rappresentante dei lavoratori SA8000, del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, del Responsabile del Sistema di Gestione Integrato ad evidenza della piena partecipazione dei vertici dell’azienda e del personale.

3. PRESENTAZIONE DI SINTAGMA

Sintagma nasce per opera di un gruppo di professionisti che – lavorando insieme fin dai primi anni 70 – nel 1986 si costituivano come società di Engineering e Consulting, facendovi confluire una consolidata esperienza multidisciplinare acquisita nella progettazione di importanti opere pubbliche e private ed anticipando un nuovo modo di fare ingegneria.
Oggi Sintagma opera per committenti pubblici e privati in tutti i settori dell’ingegneria avvalendosi di un organico di più di 70 persone, con una particolare specializzazione nell’Ingegneria dei trasporti: dalla pianificazione agli studi di fattibilità e di impatto ambientale, fino alla progettazione esecutiva per l’appalto, la direzione dei lavori il coordinamento della sicurezza.
Nella progettazione di opere infrastrutturali, come strade e ferrovie, la società ha raggiunto livelli di assoluta eccellenza con interventi importanti e complessi realizzati sia in Italia che all’estero. Solo negli ultimi venti anni sono stati progettati complessivamente circa 400 Km di strade e oltre 700 km di ferrovie: assi ferroviari fondamentali della rete nazionale quali la Orte-Falconara, la Bologna-Verona, la Pistoia-Lucca, la Bari-Lecce, la Bari-Taranto, la Palermo-Catania e la Palermo-Messina, cosi come vari lotti delle nuove linee ad alta velocità Roma-Napoli, Genova-Milano e Milano-Verona e ancora interventi su alcuni nevralgici nodi ferroviari come il nodo di Ancona-Falconara (congiunzione tra la linea Adriatica e la linea Romana), il nodo di Palermo (scalo di incrocio tra tutte le linee siciliane), gli attestamenti su Calabria e Sicilia del ponte sullo stretto di Messina.
All’estero Sintagma è presente fin dagli anni ’90, con progetti in Tunisia per i centri della protezione civile di Tunisi e Sfax, in Spagna per i sistemi di risalita meccanizzato per l’accesso agli impianti sportivi del Montjuic in occasione dei giochi olimpici del 1992 e nell’area Caraibica ed in Argentina per i complessi turistici rispettivamente di Aruba, Antigua e Patagonia.
Negli ultimi anni la presenza all’estero è notevolmente aumentata con l’aggiudicazione di commesse riguardanti importanti infrastrutture dei trasporti del panorama internazionale come la progettazione della linea ferrovia Gibuti-Addis-Abeba in Ethiopia, le progettazioni del Commuter Rail di Nairobi e del Long-Distance Passenger in Kenya, della piattaforma logistica di San Diego (Venezuela) e Herat (Afghanistan) e della Durazzo Valone, in Albania, riabilitazione dei collegamenti stradali con i paesi confinanti come il Montenegro a nord e il Kosovo in Oriente, elementi fondamentali per lo sviluppo della Repubblica d’Albania e la riqualificazione dei viali principali della città di Bucarest in Romania.
Più di recente la società ha sviluppando studi e progettazioni per la rete ferroviaria Algerina (oltre 1200 Km) e  i nuovi assi ferroviari dei paesi del golfo (Emirati Arabi Uniti ed Oman – circa 2200 Km). Attualmente è impegnata nella progettazione e supervisione dei lavori di alcune delle tratte più importanti della Rail Baltica in Lettonia (stazione aeroporto di Riga e relativo ramo di collegamento alla città, terminal logistico intermodale di Salaspis, ecc..).

4. POLITICA PER LA RESPONSABILITA’ SOCIALE

Sintagma ritiene di grande importanza l’aspetto sociale dell’impresa e delle responsabilità che ne derivano.
Sintagma persegue, sia nel proprio operare quotidiano che in prospettiva strategica, la piena realizzazione dei requisiti richiesti dalla Norma SA8000 (Social Accountability).  E’ ferma convinzione della nostra società l’importanza di una corretta e trasparente gestione del proprio “patrimonio umano” e la sensibilizzazione della Direzione, dei fornitori, del personale dipendente, dei collaboratori esterni e degli stakeholder in generale, al rispetto dei principi di Responsabilità Sociale stabiliti nella Norma SA8000:2014 (Social Accountability), e l’impegno che Sintagma ha assunto è riassunto nel Manifesto che segue.

Manifesto della Responsabilità Sociale

No al lavoro infantile o lavoro obbligato

#

Rispetto della normativa vigente

#

Rispetto della libertà di associazione e del diritto alla contrattazione collettiva

#

Contrasto a ogni forma di discriminazione e di disparità di trattamento

#

Condanna di tutte le condotte illegali

#

Applicazione completa ed imparziale del contratto collettivo nazionale di lavoro a tutti i dipendenti

#

Garanzia della tutela alla maternità e paternità, nonché delle persone svantaggiate

#

Promozione e miglioramento delle condizioni di sicurezza e di benessere fisico e psichico dei propri collaboratori

#

Coinvolgimento di tutti i fornitori di beni, attività e servizi ed il loro impegno nei confronti della responsabilità sociale

#

Sviluppo ed estensione dei processi di informazione, comunicazione, formazione ed addestramento e promozione del dialogo con le parti interessate

#

Sintagma, ritiene che tutto ciò̀ possa contribuire in maniera decisiva a migliorare le condizioni generali di gestione e di valorizzazione del patrimonio umano e, a tale scopo, si impegna a far pervenire a tutte le parti interessate (dipendenti, fornitori, clienti, opinione pubblica, sindacati, autorità pubbliche ed ONG) un forte messaggio volto alla conoscenza, al rispetto e all’applicazione dei requisiti previsti dalla norma SA8000:2014.
La Direzione è impegnata affinché́ la Politica della Responsabilità Sociale sia diffusa e compresa da tutto il personale, che è pienamente coinvolto nel percorso intrapreso dell’Azienda, attraverso riunioni periodiche, comunicazioni ed attività formative ed informative.  E’ stato costituito il Social Performance Team con rappresentanza equilibrata di rappresentanti dei lavoratori e Rappresentante della Direzione che periodicamente effettua valutazione dei rischi e monitora la conformità allo standard. Almeno una volta all’anno assieme al Senior Management si verifica: l’efficacia della Politica e del Sistema di Gestione della Responsabilità Sociale attraverso il Riesame del Sistema, in occasione del quale vengono valutate tutte le opportunità di miglioramento continuo delle performance aziendali attraverso la definizione e la verifica del raggiungimento di specifici obiettivi.  Tutto il personale aziendale e tutte le altre parti interessate, hanno la possibilità di rivolgersi al Social Performance Team per eventuali segnalazioni a carattere etico-sociale. Il dialogo nei luoghi di lavoro è una componente chiave della responsabilità Sociale.
Allo scopo di assicurare sia all’organizzazione che a tutte le Parti Interessate la possibilità di contribuire in modo costruttivo al miglioramento del Sistema di Gestione per la Responsabilità Sociale, l’azienda ha infatti attivato un sistema di comunicazione per la gestione delle segnalazioni inerenti all’applicazione della norma SA 8000. Le suddette segnalazioni possono essere inoltrate all’azienda, in forma anche anonima, per iscritto, tramite e-mail o compilando il form anonimo presente nel sito internet di Sintagma (www.sintagma-ingegneria.it) ne verranno registrate e analizzate al fine di attivare, se possibile, un’azione correttiva o preventiva. Tutte le segnalazioni possono essere inviate ai seguenti indirizzi:

  • via e-mail al seguente indirizzo: segnalazioni@sintagma-ingegneria.it
  • verbalmente  comunicando il reclamo al Responsabile dei Lavoratori per la Responsabilità Sociale (Tel. 075-609071).

Nel caso in cui l’azienda non riuscisse a gestire o risolvere completamente un reclamo, i lavoratori possono rivolgersi ai seguenti Enti che attestano la certificazione SA8000 aziendale: CISE e-mail info@ciseonweb.it tel.: 0543 – 713311 o SAAS, ente di accreditamento del CISE: e-mail: saas@sasaccreditation.org – Tel: +1 (212) 684-1414.

5. LO SVILUPPO DEL SISTEMA DI GESTIONE

Nella fase di pianificazione del sistema, particolare attenzione è stata dedicata al coinvolgimento delle principali parti interessate, affinché potessero partecipare attivamente alla realizzazione del sistema di responsabilità sociale, insieme alla proprietà e alla direzione aziendale.

  • I lavoratori dell’azienda: il loro coinvolgimento, e la loro partecipazione all’implementazione del sistema, è stato reso possibile grazie a momenti di informazione, sensibilizzazione e formazione organizzati durante l’orario di lavoro e dedicati alla descrizione della norma SA8000, dei suoi requisiti e della sua portata pratica nella vita aziendale. La comprensione dell’importanza dell’adozione di un sistema di responsabilità sociale è stata facilitata dalla distribuzione dmateriale informativo chiaro e comprensibile. Per la natura e dimensione della nostra azienda questa attività è stata svolta in continuo, durante la normale sessione di lavoro e soprattutto il percorso SA8000 è stato avviato come ulteriore step di sviluppo del sistema di gestione integrato (qualità, ambiente, salute e sicurezza sul lavoro, verifica di progetto, prevenzione della corruzione e parità di genere).
  • La Direzione Aziendale ha deciso di iniziare il progetto con la certificazione SA8000 per regolamentare ulteriormente il Sistema di Gestione, migliorare il clima aziendale e fare dei principi di etica e responsabilità sociale i punti di riferimento delle proprie attività.
  • I clienti: l’attenzione che l’azienda riserva ai bisogni dei suoi clienti si è concretizzata nell’impegno al rispetto della risorsa umana nel ciclo produttivo, valore a cui il mercato riconosce sempre maggiore importanza.
  • Le istituzioni: l’organizzazione afferma il proprio impegno a svolgere la propria attività nell’ottica del superamento della mera conformità legislativa, e individua nella pubblica amministrazione una parte interessata privilegiata nello svolgimento del proprio ruolo economico e sociale.
  • I fornitori: l’organizzazione SINTAGMA dipende, a volte, dall’operato di alcuni fornitori. E’ risultato quindi naturale il loro coinvolgimento nell’applicazione del Sistema di Responsabilità Sociale.

Durante la fase di pianificazione del sistema sono stati definiti i ruoli delle persone aventi l’autorità necessaria a svolgere le attività previste dalla norma SA8000 nell’organigramma aziendale.
I lavoratori hanno eletto il proprio rappresentante SA8000 in Lorenza Di Martino affinché faccia da mediatore fra le esigenze di tutti i lavoratori e quelle della direzione aziendale. Quest’ultima poi ha nominato Manuela Cozzali come il proprio rappresentante SA8000 nonché responsabile del sistema, con il compito di assicurare il rispetto dei requisiti della norma.
L’implementazione del sistema di responsabilità sociale si è così evoluta, caratterizzandosi per i seguenti momenti:

  • Adeguamento allo standard rispetto ai requisiti SA8000
    • Lavoro infantile: nell’organizzazione aziendale sono impiegati solo lavoratori che abbiano compiuto 18 anni. L’azienda non utilizza e non ammette l’utilizzo di lavoro infantile.
    • Lavoro obbligato: tutte le persone che l’azienda impiega prestano il loro lavoro volontariamente.
    • Salute e sicurezza: la sicurezza è posta in primo piano al fine di garantire un luogo di lavoro sicuro e salubre ai lavoratori o a chiunque altro possa essere coinvolto nelle attività aziendali. Le risorse sono adeguate affinché sia favorita la prevenzione di incidenti o altre cause di pericolo.
    • Libertà di associazione e diritto alla contrattazione collettiva: sono rispettate la libertà di ciascun lavoratore di formare o aderire a sindacati di sua scelta e il diritto alla contrattazione collettiva.
    • Discriminazione: sono garantite pari opportunità alle persone che lavorano in azienda e non è ammessa alcuna forma di discriminazione.
    • Procedure disciplinari: le pratiche disciplinari applicabili in azienda possono essere solo ed esclusivamente quelle previste nel CCNL.
    • Orario di lavoro: la settimana lavorativa ordinaria è di 40 ore, in linea con quanto previsto nei Contratti Collettivi Nazionali. Il lavoro straordinario è effettuato solo in circostanze economiche eccezionali di breve periodo.
    • Retribuzione: ciascun lavoratore riceve una retribuzione proporzionata alla quantità e alla qualità del proprio lavoro che è in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla propria famiglia un’esistenza dignitosa. La retribuzione rispetta ampiamente i  livelli contrattuali ed anche il living wage opportunamente calcolato.
  • Predisposizione di un piano di controllo fornitori/subappaltatori e subfornitori

L’azienda ha inviato ai propri fornitori una circolare in cui viene richiesto di conformarsi ai requisiti di SA8000, partecipare alle attività di monitoraggio aziendale, implementare tempestivamente azioni di rimedio verso eventuali non conformità rispetto ai requisiti dello standard. Sono state inoltre definite e implementate procedure per la selezione dei fornitori sulla base della loro capacità di soddisfare i requisiti dello standard.

  • Definizione delle modalità di realizzazione del riesame interno, quale strumento della direzione per verificare periodicamente l’efficacia del sistema implementato e l’aderenza ai requisiti della norma, valutarne l’adeguatezza e l’appropriatezza.
  • Adozione di un piano di comunicazione esterna per rendere noto alle parti interessate i dati relativi alla performance aziendale riguardante i requisiti della norma.
  • Comunicazione ai lavoratori della possibilità, da parte di ciascuno di loro, di presentare reclamo all’organismo di certificazione, nel caso venissero rilevate azioni o comportamenti dell’azienda non conformi alla norma SA8000.

6. LA DOCUMENTAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE

Il Sistema è gestito attraverso una articolata documentazione che comprende:

  • il Manuale della responsabilità sociale, che descrive il Sistema, le attività messe in atto per la attuazione della politica aziendale e la ripartizione dei ruoli e delle responsabilità conformemente a quanto richiesto dalla normativa di riferimento;
  • le Procedure, integrate allo scopo di fornire una descrizione dettagliata e documentata delle modalità di svolgimento delle attività che devono essere svolte ai fini della conformità alla norma SA8000;
  • il registro della normativa, redatto allo scopo di identificare, documentare e garantire un facile accesso alle prescrizioni legali internazionali e nazionali che riguardano i requisiti della norma SA8000.
  • le registrazioni, che danno evidenza che il Sistema è operante e correttamente gestito.

PARTE PRIMA: BILANCIO SA8000 – ELEMENTI NORMATIVI

7. LAVORO INFANTILE

7.1 Premessa relativamente al lavoro infantile

L’azienda ad oggi non utilizza e non intende utilizzare o favorire l’utilizzo di lavoro infantile.
Stessa situazione di conformità è stata riscontrata con un’indagine presso i maggiori fornitori tramite Checklist SA8000.
Se l’azienda dovesse venire a conoscenza dell’utilizzo di lavoro infantile durante le attività di verifica presso fornitori, o altre organizzazioni, saranno adottati appropriati piani di rimedio per garantire il supporto dei bambini che si dovessero trovare in situazioni che ricadono nella definizione di lavoro infantile. Tali piani forniranno sostegno alla frequenza scolastica dei bambini e alla loro sicurezza. SINTAGMA ha attuato anche un’azione di sensibilizzazione presso i propri fornitori al rispetto della normativa attraverso l’invio di una lettera informativa.

7.2 Composizione dell’organico per fasce d’età

La composizione dell’organico dell’azienda negli ultimi anni è mutata in funzione della sua crescita.
L’organico ha la seguente distribuzione per età:

Requisito Indicatore 2021 2022 2023
 1. Lavoro Infantile Dipendenti <16 anni  0 0
Dipendenti 17-18 anni  0 0
Dipendenti 19-30 anni  2 6
Dipendenti 31-50 anni  46 50
Dipendenti 51-60 anni  9 11
Dipendenti >61 anni  11 11
Età media  41 46

SINTAGMA, è ad oggi un’azienda in fase di sviluppo continuo ed è per questo che il numero dei dipendenti negli ultimi anni è aumentato e ci sono prospettive di ulteriore netto incremento a breve-medio termine.

7.3 Bambini lavoratori (“qualsiasi persona con meno di 16 anni”)

In azienda non sono mai stati assunti bambini lavoratori al di sotto di 16 anni di età.

7.4 Giovani lavoratori (“qualsiasi lavoratore con un età compresa fra i 16 ed i 18 anni”)

Nel rispetto delle normative nazionali e internazionali vigenti, l’azienda ha sempre sostenuto l’importanza del lavoro come modalità di crescita e sviluppo personale, oltre che professionale e di acquisizione di capacità tecniche. Ha quindi sempre cercato di avvicinare i giovani al mondo aziendale, offrendo stage in ambito Alternanza Scuola/Lavoro-PCTO (ammessi per brevi periodi persone anche di 17 anni) e contratti di apprendistato, che hanno favorito l’acquisizione di professionalità specifiche e il loro inserimento nel mondo del lavoro: all’interno dell’attività aziendale  i giovani lavoratori sono stati inseriti nell’area disegnatori. Le mansioni attribuite non hanno mai esposto i giovani lavoratori a situazioni nocive o pericolose che potessero mettere in pericolo il loro sviluppo psico-fisico armonico.

Valutazione finale risultati anno 2022 POSITIVO

 

Obiettivo 2023 Descrizione obiettivo Azione Risorse Ruolo responsabile Entro il KPI Target
Lavoro Infantile
 
Attivazione di contatti con realtà locali per il supporto a iniziative di sensibilizzazione contro il lavoro infantile. Contatti con:
1. scuole
2. enti del terzo settore in supporto ai minori
3. supporto a iniziative locali di sensibilizzazione
24 ore del Ruolo Responsabile SPT Dicembre 2023

Numero di contatti

1

Numero di iniziative 1

8. LAVORO OBBLIGATO

8.1 Premessa relativamente al lavoro obbligato

SINTAGMA assicura che tutti i propri dipendenti prestino il loro lavoro in maniera volontaria. L’azienda non ammette che il lavoro prestato dalle persone che impiega sia ottenuto dietro minaccia di una qualsiasi penale.

8.2 Valutazione operativa

Per assicurare la piena volontarietà di qualsiasi prestazione, l’azienda si impegna a garantire che tutti i lavoratori siano pienamente consapevoli dei diritti e dei doveri derivanti dal loro contratto di lavoro.
Nessun deposito riguardante documenti d’identità o denaro o di altra natura è mai stato richiesto dalla Direzione al momento dell’assunzione e questo è stato possibile appurarlo anche durante gli audit interni.
Al momento dell’assunzione, il personale di SINTAGMA viene ampiamente coadiuvato nella lettura e nella comprensione dei propri diritti e doveri presenti all’interno del proprio contratto di lavoro. Con particolare riguardo viene seguita la formazione dei neoassunti a cui secondo norma di legge viene rilasciato copia del contratto sottoscritto dopo aver illustrato l’organigramma aziendale, settori e relative responsabilità così che il dipendente possa muoversi in maniera autonoma all’interno dell’azienda.
L’azienda non ha mai registrato pratiche riguardanti prestiti ai propri dipendenti né anticipi di credito salariale né ha mai ricevuto in merito reclami dai propri dipendenti che potevano segnalare il prodursi di tali problematiche.
Per valutare come i lavoratori percepiscano il proprio impiego e per misurare il loro grado di soddisfazione all’interno dell’azienda è stata effettuato un sondaggio interno sul clima mediante somministrazione di questionario anonimo on line. E’ emersa una situazione globale di clima piuttosto positivo.

In azienda sono pianificati ed effettuati periodici incontri con il personale, facilitati dalla struttura snella dell’azienda stessa, nei quali si analizza costantemente l’andamento del lavoro, si valutano i problemi riscontrati, si decidono azioni. Il tutto finalizzato a mantenere un clima aziendale sereno e partecipativo.

Requisito Indicatore 2021 2022 2023
2. Lavoro Forzato o obbligato Presenza di videosorveglianza nei locali aziendali No No
Dimissioni volontarie No No
Concessioni di prestiti No No
Cessione del quinto 1 1

 

Valutazione finale risultati anno 2022 POSITIVO

 

Obiettivo 2023 Descrizione obiettivo Azione Risorse Ruolo responsabile Entro il KPI Target
Lavoro Forzato
Miglioramento del clima aziendale e dei rapporti personali e professionali all’interno di tutta l’organizzazione in termini di soddisfazione e motivazione dei dipendenti. 1. Survey interna
2. Predisposizione ed adozione del piano di miglioramento del clima aziendale e sulla base dei risultati dell’indagine svolta
4 ore 1. RSGI
2. SPT
Marzo 2023 1.1 Numero di risposte >50
1.2 Livello di soddisfazione >7
2. Piano di miglioramento Presente

9. SALUTE E SICUREZZA

9.1 Premessa relativamente alla sicurezza sui luoghi di lavoro

La questione della sicurezza è al centro dell’attenzione dell’attività di organizzazione del lavoro, al fine di garantire ai lavoratori e a chiunque altro possa essere coinvolto nelle attività aziendali un luogo di lavoro sicuro e salubre.
Iniziative e misure diverse sono state adottate per prevenire incidenti, danni alla salute e altre cause di pericolo. Le principali:

  • è stato nominato un responsabile della salute e sicurezza dei lavoratori;
  • è stato realizzato un piano di ristrutturazione e ammodernamento delle strutture aziendali ed è costante il monitoraggio sul funzionamento di impianti e macchine, per verificare l’idoneità, la sicurezza e le emissioni rumorose;
  • responsabilità, procedure, istruzioni operative per il supporto e l’indirizzo dei comportamenti individuali sono state formalizzate in un manuale di procedura interna, condiviso con i lavoratori;
  • è stato definito un piano di evacuazione e antincendio;
  • è stato elaborato un piano di sorveglianza sanitaria per ciascun dipendente che prevede un protocollo di base di accertamenti sanitari periodici da eseguirsi ogni due anni (salvo esigenze specifiche del lavoratore);
  • ogni anno vengono organizzati momenti di formazione per tutti i lavoratori su temi di salute e sicurezza.

9.2 Valutazione operativa

In conformità alla normativa vigente, SINTAGMA ha completato gli adempimenti previsti dal D.Lgs 81/2008.
La sede di SINTAGMA risulta essere in possesso del certificato di agibilità e l’impiantistica risulta essere conforme alle  direttive europee.
SINTAGMA, pur nella tipologia logistica dei suoi spazi operativi:

  • Garantisce un luogo di lavoro sicuro e salubre;
  • Adotta le misure adeguate a prevenire incendi e danni alla salute che possono verificarsi durante lo svolgimento  del lavoro o in conseguenza di esso;
  • Riduce al minimo, per quanto sia ragionevole e praticabile, le cause di pericolo ascrivibili all’ambiente di lavoro;
  • Assicura una regolare e documentata formazione in materia di sicurezza e salute per i propri addetti, tale formazione è ripetuta per il personale nuovo e al momento del cambio mansione;
  • Stabilisce sistemi per individuare, evitare o fronteggiare potenziali rischi alla salute e alla sicurezza di tutto il personale.

La formazione del personale in materia di salute e sicurezza viene eseguita al momento dell’assunzione e quando ci sono modifiche/aggiornamenti della legislazione di riferimento. La formazione in materia di sicurezza viene regolarmente registrata e riguarda i seguenti argomenti:

  • Sicurezza degli impianti;
  • Dispositivi di protezione individuale;
  • Primo soccorso;
  • Antincendio-emergenze.

Iniziative e misure diverse sono state adottate per prevenire incidenti, danni alla salute e altre cause di pericolo. Le principali sono:

  • Responsabilità, procedure, istruzioni operative per il supporto e l’indirizzo dei comportamenti individuali sono state formalizzate in alcune istruzioni di lavoro interne, condivise con i lavoratori;
  • Puntuale rispetto del DVR e della formazione prevista dalla legislazione cogente.

9.3 Infortuni e malattie nei luoghi di lavoro

Nell’ottica della salvaguardia della salute e della sicurezza dei lavoratori si ritiene opportuno tenere sotto controllo l’indicatore del numero di infortuni sul numero di addetti.

Requisito Indicatore 2021
% su tot ore annuo 127.482,49
2022
% su tot ore annuo 140.082,14
2023
% su tot ore annuo
Salute e sicurezza sul lavoro Numero di persone con Malattia fino a 3 giorni in n° di gg 93 0,07% 141* 0,10%
Numero di persone con Malattia > 3 giorni in n° di gg 195 0,15% 398* 0,28%
Numero di persone con malattia totale in giorni 288 0,23% 539* 0,38%
N° di infortuni 0 0% 0 0%
N° infortuni > 40 gg di prognosi 0 0% 0 0%
N° di lavoratori 68 0,05% 73 0,05%
N° di infortuni/n° di addetti 0 0% 0 0%

*L’aumento del numero di giorni di malattia nel 2022 è in gran parte da attribuire alle assenze per Covid (vedi cronogramma emergenze) che ha visto persone prenderlo anche per la seconda volta nello stesso anno.

L’obiettivo della Direzione rimane quello di riuscire a mantenere nullo il numero di infortuni aumentando le attività di controllo sui sistemi di sicurezza e perseguire un miglioramento sulla salute dei lavoratori.

9.4 Cause di infortunio

Nel settore dell’ingegneria/progettazione/direzione lavori le malattie professionali traggono origine dalla permanenza davanti ai computer, trasferte con mezzi di trasporto, attività di vigilanza nei cantieri. Le possibili cause di infortunio individuate possono essere principalmente le lesioni traumatiche (infiammazioni, elettrocuzione, scivolate, contusioni sugli arti, sforzi eccessivi, inciampi), la caduta o movimento di oggetti mobili.
Grazie ad una costante attenzione dell’azienda alla prevenzione e alla formazione, negli tre anni non vi sono stati infortuni.

9.5 Malattie professionali

Dal registro infortuni non risultano denunce di malattie professionali riconosciute.

9.6 Attività di prevenzione

Le assenze di infortuni e malattie professionali sono strettamente legate alle attività di prevenzione e di sensibilizzazione, all’organizzazione di corsi e all’acquisto e distribuzione di dispositivi di protezione individuali, ma anche alla sensibilità del personale. Periodicamente vengono organizzati corsi di formazione interna in materia di salute e sicurezza, cui partecipano tutti i lavoratori ed anche la Direzione.
L’azienda fornisce ai propri dipendenti che si recano in cantiere i necessari indumenti di prevenzione e adeguate attrezzature attraverso un modulo “modulo di consegna DPI”.

9.7 Attività di formazione

Le attività di formazione e prevenzione sono state definite in collaborazione con i rappresentanti dei lavoratori (SA8000 e Sicurezza, Comitato Parità e SPT). Ogni anno vengono organizzati corsi di formazione interna in materia di salute e sicurezza, cui partecipa la totalità dei lavoratori.
Le tematiche di formazione per il personale vengono decise in base alle attività lavorative, necessità di formazione su nuovi software o aggiornamenti di quelli esistenti, nuove esigenze lavorative e di certificazione, sia personale che aziendale.
Per quanto riguarda invece l’acquisizione di nuove certificazioni professionali (PM, BIM, ecc) queste vengono programmate secondo una rotazione che consente al maggior numero di tecnici di essere qualificati e verifica, ove possibile, che non siano le sempre le stesse persone a seguire corsi professionalizzanti.

Grafico 1 – Tabella riepilogativa ore di formazione anno 2021

Grafico 2 – Tabella riepilogativa ore di formazione anno 2022

Si veda anche punto 11.2 del presente documento.

9.8 Salute e sicurezza nelle aree aziendali non di sede

L’attenzione dell’azienda in materia di salute e sicurezza non si esaurisce nelle aree della sede, ma si estende anche alle aree aziendali in altre sedi, per assicurare sicurezza. Dall’ultimo audit  interno effettuato in data 31.08.2022, non sono emerse situazioni che possono far scattare una azione di modifica del sistema.

9.9 Percezione della sicurezza nei luoghi di lavoro

La percezione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro viene testata durante l’audit interno con specifiche domande al personale intervistato.

Obiettivo 2023 Descrizione obiettivo Azione Risorse Ruolo responsabile Entro il KPI Target
Salute e Sicurezza sul Lavoro


Diminuzione della frequenza relativa di accadimento malattie legate all’attività lavorativa

Predisposizione ed adozione del piano di miglioramento della sicurezza concordato con i lavoratori, e il medico competente

Gruppo di Lavoro composto da medico competente, SPT

RSPP Dicembre 2023 % giorni malattia su totale ore lavorate <0,5%

Distribuzione manuale esercizi per videoterminale

Email

Inizio lezioni di pilates volontarie 2 volte a settimana

Lezioni di pilates

10. LIBERTA’ DI ASSOCIAZIONE E DIRITTO ALLA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA

SINTAGMA riconosce a tutti i propri dipendenti la totale libertà di formare, organizzare e partecipare a sindacati di propria scelta e di contrattare collettivamente con l’azienda. L’azienda consente ai dipendenti di eleggere i propri rappresentanti sindacali e mette a disposizione aule e locali per eventuali assemblee. Ad oggi in SINTAGMA non c’è rappresentanza sindacale.

Requisito Indicatore 2021 2022 2023
 1. Libertà di associazione N° ore di sciopero  0 0
N° ore di permesso sindacale  0 0
N° ore di riunione sindacale 0 0
N° di vertenze-contenziosi 0 0
N° di lavoratori iscritti a un sindacato 0 0
% lavoratori iscritti sul totale 0 0
N° riunioni rappresentanza sindacale con dirigenza 0 0

SINTAGMA rispetta e favorisce i momenti di socialità e di associazionismo garantendo il diritto di formare e aderire ai sindacati di propria scelta nonchè il diritto dei lavoratori alla contrattazione collettiva.
La Direzione assicura al Rappresentante dei Lavoratori una continua e proficua collaborazione con tutti i dipendenti attraverso la disponibilità fisica dei locali per momenti di socialità e discussione fra lavoratori e la Direzione dell’azienda.
Durante il corso delle attività non sono emerse situazioni di disagio, né si sono evidenziate nel corso degli audit interni.
Nel rispetto delle distinte responsabilità, l’attenzione al dialogo con i lavoratori ha favorito l’affermarsi di una mentalità orientata alla risoluzione dei problemi attraverso il coinvolgimento delle parti, si è pertanto rafforzato in azienda un clima di collaborazione costruttiva che si è tradotto nella ormai assenza di contenziosi e di ore di sciopero.
Commento: La Direzione ritiene soddisfacenti i risultati sopra indicati. Nella storia recente dell’azienda non sono mai stati riscontrati scioperi di nessun genere.

10.1 Tipologia di contratti aziendali

Tutti i contratti aziendali di lavoro sono conclusi richiamando i contratti collettivi di categoria.  Ad oggi la situazione è la seguente:

Tipologia di Rapporto Tipologia di contratto Time 2022
Dipendenti Tempo Indeterminato Full Time 58
Part time 15
Tempo Determinato Full Time 0
Part time 1
Autonomi Professionista con partita IVA 1
Totale 73

 

Valutazione finale risultati anno 2022 POSITIVO

 

Obiettivo 2023 Descrizione obiettivo Azione Risorse Ruolo respons. Entro il KPI Target
Libertà di Associazione e Diritto alla Contrattazione Collettiva Miglioramento del clima aziendale e dei rapporti personali e professionali all’interno di tutta l’organizzazione 1. Predisposizione ed adozione del piano di miglioramento del clima aziendale sulla base dei risultati dell’indagine svolta; SPT

4 ore *4=16 ore

SPT Aprile 2023 Piano di miglioramento Presente
2. Nuova indagine sul clima aziendale SPT

4 ore *4=16 ore

SPT Dicembre 23 Tasso di soddisfazione del personale (percentuale di questionari sul clima interno che contengono un giudizio complessivo sull’organizzazione superiore a 6/10)Presente >7

11. DISCRIMINAZIONE

11.1 Premessa relativamente alla discriminazione

SINTAGMA riconosce pari diritti e doveri a ciascuno dei propri lavoratori non tollerando alcuna forma di discriminazione. La libertà del lavoratore è garantita nel pieno delle espressioni senza distinguo di sorta.
I nuovi assunti vengono introdotti in azienda attraverso colloquio di lavoro, curriculum, parametri oggettivi. In questo senso la Direzione si adopera affinché:

  • la selezione avvenga in funzione della idoneità a svolgere un determinato tipo di funzione e/o incarico
  • sia promosso lo sviluppo delle potenzialità umane e professionali di ogni Risorsa
  • sia assicurata la chiara comprensione delle attività da svolgere, gli obiettivi finali e l’influenza degli stessi sulla qualità interna  e esterna della fornitura
  • sia garantito il coinvolgimento consapevole di ciascuna Risorsa nelle caratteristiche qualitative della commessa da realizzare
  • siano programmati ed attuati piani di crescita e sviluppo professionale compatibilmente alle esigenze organizzative e operative aziendali
  • sia periodicamente valutato lo stato del rapporto di lavoro e le competenze delle risorse.

11.2      La presenza femminile in azienda

La presenza femminile in azienda rappresenta il 52% dell’organico (38 su 73). Questa composizione del personale non mette in evidenza alcuna discriminazione fra i sessi.

Requisito Indicatore 2021 2022 2023
 1. Discriminazione Incidenza lavoratrici donne sul totale 48% 52%
Totale donne 33 38
Totale uomini 35 35
Incidenza lavoratrici nei ruoli apicali 0 0
  • Formazione (vedi grafici riportati al paragrafo 9.7):

Nel 2021 le ore complessive di formazione sono state quasi equamente distribuite tra i generi (totale ore di formazione donne 297 -53% e uomini 261 – 47%), mentre nel 2022 c’è stato uno sbilancio formativo in favore degli uomini (totale ore di formazione donne 269 -33% e uomini 537 – 67%) dovuta al fatto che sono stati attivati n. 3 corsi sull’utilizzo di software attualmente utilizzati prevalentemente da uomini.

  • Responsabilità

Per quanto concerne la divisione di compiti e responsabilità, considerando i Responsabili di Commessa e il Comitato Operativo, i generi sono equamente rappresentati.

Grafico 3 – Donne e uomini con incarichi di responsabilità

Grafico 4 – Dipendenti per tipologia di contratto Tempo pieno o part time

Grafico 5 – Dipendenti per livelli contrattuali

Grafico 6 – Promozioni retributive e di livello contrattuale anni 2021 e 2022

11.3 Lavoratori stranieri in azienda

La presenza di lavoratori stranieri dimostra una certa sensibilità nei confronti di una non discriminazione. La presenza di personale straniero è attualmente pari al 4% come di seguito riassunto.

Elemento Provenienza 2021 2022 2023
donne uomini donne uomini donne uomini
Presenza stranieri Polonia 1 1
Venezuela 1 1
Bulgaria 1 1
totale 3 3
% sul totale 4% 4%

 

Valutazione finale risultati anno 2022 POSITIVO

 

Obiettivo 2023 Descrizione obiettivo Azione Risorse Ruolo respons. Entro il KPI Target
Discriminazione 1. Aumentare la presenza femminile nei ruoli apicali 1. definizione del piano per il 2024 AD AD e soci Dicembre 2024 Piano strategico Presente
2. certificazione ISo30415 2. Piano per implementazione del sistema di gestione D&I 5000,00 € RSGI Giugno 2023 certificazione D&I Presente
3. sorvegliaza ente di certificazione UNI/PdR 125:2022 3. Piano di assistenza 3000,00 € RSGI e Comitato Parità di Genere e D&I Giugno 2023 mantenimento certificazione Presente

12. PRATICHE DISCIPLINARI

12.1 Premessa relativamente alle pratiche disciplinari

La società continua ad impegnarsi a non sostenere, anche nella propria catena di fornitori, alcuno che metta in pratica procedure disciplinari non previste in alcun modo dalla normativa di riferimento in materia. Ad oggi non ci risultano elementi per poter dire che non solo SINTAGMA, ma anche i suoi principali terzisti, adottino pratiche scorrette nei confronti dei lavoratori.

12.2 Valutazione delle pratiche disciplinari

Il ricorso alle varie pratiche disciplinari non si è mai reso necessario, a dimostrazione dell’effettivo clima aziendale di rispetto esistente. Non è mai stata applicata la sanzione disciplinare del richiamo verbale e scritto e quella del licenziamento disciplinare per assenze ingiustificate dal lavoro.  Esiste un codice disciplinare rappresentato dagli articoli del CCNL, affisso alla bacheca che descrive le pratiche disciplinari esistenti e si propone di favorire il rispetto e lo spirito di collaborazione fra i lavoratori.

Elemento Indicatore 2021 2022 2023
Pratiche disciplinari Ammonizione scritta 0 0
Multe 0 0
Sospensione dal lavoro 0 0
Licenziamento 0 0
N° di pratiche disciplinari 0 0
Totale dipendenti 67 73

Il numero di reclami per abusi fisici, verbali o di carattere sessuale da azienda a lavoratore o fra lavoratori, reclami che possono essere presentati in forma anonima è, alla data di questo riesame, pari a zero.

Il personale è stato informato, tramite comunicazione verbale e scritta, della possibilità di effettuare reclami, segnalazioni, ma anche proposte di miglioramento, sia in forma anonima, che in forma libera, come indicato al paragrafo 4 e nella Procedura 9.

Elemento Indicatore 2021 2022 2023
Reclami Via web (anonimo) 0 0
Per vie verbali 0 0
Via email 0 0
Altre forme 0 0

Al fine di approfondire la conoscenza della percezione dei lavoratori sulla parità di genere e sulla responsabilità sociale, sono state condotte 2 survey (una nel 2022 e una nel 2023). L’indagine è stata realizzata attraverso la compilazione di un questionario on line.
Il risultato è stato positivo e in linea con le aspettative, anche se non è stato mai raggiunto il 100% dei questionari compilati (massimo 74% delle risposte).

Valutazione finale risultati anno 2022 POSITIVO

 

Obiettivo 2023 Descrizione obiettivo Azione Risorse Ruolo respons. Entro il KPI Target
Pratiche disciplinari Miglioramento del clima aziendale e dei rapporti personali e professionali all’interno di tutta l’organizzazione Analisi dei risultati emersi dall’indagine effettuata; Nuova indagine sul clima aziendale 8 ore SPT Marzo 2023 Piano di azione Presente

13. ORARIO DI LAVORO

13.1 Premessa relativamente agli orari di lavoro

L’orario di lavoro di SINTAGMA si articola in quaranta ore settimanali, così come da contratto nazionale del lavoro, dal lunedì al venerdì suddivise su varie fasce di orario a partire dalle 8.30/9.00 fino alle 13:00; 14.00 fino alle 17.30/18.00 con flessibilità. Eventuali modifiche della distribuzione delle ore nell’arco della settimana sono concordate con i lavoratori, così come la pianificazione delle ferie, dei congedi e dei permessi.

13.2 Valutazione relativamente agli orari di lavoro

Il lavoro straordinario è effettuato solo in occasione di circostanze particolari. Si tratta di casi eccezionali e di breve durata che non possono essere fronteggiate con l’assunzione di nuovo personale. E’ sempre concordato con il singolo lavoratore e non supera mai i limiti definiti dal contratto collettivo nazionale.

13.3 Andamento ore lavorate e ore di straordinario

A fine anno, 2022, sono stati raccolti i dati per analizzare l’andamento delle ore lavorate, per verificare la proporzione fra ore di lavoro ordinario e straordinario, attraverso la sottostante tabella.

Requisito Indicatore 2021 2022 2023
2. Orario di lavoro N° di eventi mensili con ore di straordinario superiore a 32 ore su base mensile (n. di mesi) 11 20
% sul Totale dipendenti 1,3% 2,3%
Valutazione finale risultati anno 2022 POSITIVO

 

Obiettivo 2023 Descrizione obiettivo Azione Risorse Ruolo respons. Entro il KPI Target
Orario di Lavoro


1. Riduzione del numero di ore di lavoro straordinario 1. Definizione del piano di assunzione 2023 16 ore Comitato Operativo Marzo 2023 Piano di assunzione 2023 Presente
2. Godimento  delle ferie arretrate 2. Definizione del modello “Piano godimento ferie” 16 ore Comitato Operativo Commercialista Aprile  2023 Piano delle ferie Presente
3. Godimento  delle ferie arretrate 3. Accordo per la Proroga del godimento delle ferie maturate negli anni precedenti 8 ore Direzione tramite commercialista in collaborazione con l’Associazione industriale di Perugia Aprile 2023 Piano delle ferie Presente

14. RETRIBUZIONE

14.1 Premessa relativamente agli orari di lavoro

La società corrisponde ai lavoratori una retribuzione conforme al C.C.N.L. per i dipendenti di aziende del settore servizi professionali. Le retribuzioni percepite sono in grado quindi di soddisfare i bisogni fondamentali dei lavoratori e di fornire loro un guadagno discrezionale. I prospetti che accompagnano le buste paga indicano le varie voci che compongono il compenso. Non viene attuata alcuna trattenuta a scopo disciplinare. Gli straordinari vengono retribuiti come previsto dal contratto e per una semplificazione amministrativa, al raggiungimento delle 10 ore, altrimenti andranno a cumulo con il mese successivo.  Le buste paga vengono consegnate regolarmente ogni mese dopo il pagamento effettuato il 10 del mese successivo alla maturazione della retribuzione.  La società non stipula accordi di lavoro nero e programmi di falso apprendistato nei confronti del personale, in base alla legislazione vigente in materia di lavoro e sicurezza sociale.

14.2 Retribuzioni

Le retribuzioni medie pagate ai dipendenti sono in linea con quanto previsto dai contratti nazionali e sono ben superiori, sebbene in misura diversa a seconda della funzione svolta, alla soglia di povertà relativa (living wage pari a: 1.436,29 € (calcolata per famiglia di 3 persone con un bambino di 10 anni in centro Italia come da calcolo ISTAT https://www.istat.it/it/dati-analisi-e-prodotti/contenuti-interattivi/soglia-di-povertà)) prevista a livello nazionale e sono in grado quindi di soddisfare le necessità fondamentali dei lavoratori e di garantire una parte di reddito aggiuntiva per fini discrezionali.  La Direzione ha effettuato, con il supporto dello Studio Commerciale, una analisi comparativa dei dati retributivi tra il valore delle retribuzioni medie erogate da SINTAGMA e il valore del minimo tabellare corrispondente del C.C.N.L. per i dipendenti da aziende del settore, dal quale emergono dei valori retributivi dell’azienda maggiori rispetto ai valori stabiliti dalla contrattazione nazionale di settore.  Ad integrare le retribuzioni corrisposte ai lavoratori si aggiungono i benefit aziendali concessi dalla Direzione ai dipendenti a fine anno.

14.3 Premi ed incentivi di fine anno

Per tutti i dipendenti a fine anno, in base all’andamento del fatturato dell’anno di riferimento, verranno elargiti premi in denaro o buoni valutando le performance dei dipendenti valutando capacità, volontà e risultati ottenuti.

Valutazione finale risultati anno 2022 POSITIVO

 

Obiettivo 2023 Descrizione obiettivo Azione Risorse Ruolo respons. Entro il KPI Target
Orario di Lavoro
Mantenimento del potere di acquisto dei salari più bassi Confronto tra attuale sistema retributivo e analisi di settore (centro Italia) 4 ore Comitato Operativo
Commercialista
Novembre 2023 Retribuzione media / living wage Conferma sistema retributivo attuale

PARTE SECONDA: ELEMENTI SISTEMICI

15. Il dialogo con le parti interessate.

I lavoratori dell’azienda, i committenti, i partner, i fornitori e le istituzioni sono stati individuati quali parti interessate più vicine all’azienda e più direttamente coinvolti nella vita aziendale. La loro partecipazione nella fase di adeguamento allo standard, nella pianificazione e nell’implementazione del sistema di gestione di responsabilità sociale si rivela fondamentale.
I lavoratori hanno compreso velocemente l’importanza pratica della norma nella vita aziendale, grazie anche ai momenti di formazione, sensibilizzazione e informazione organizzate durante l’orario di lavoro.

Formazione 2022 2023 2024
N° partecipanti N° ore totali N° partecipanti N° ore totali N° partecipanti N° ore totali
Presenza stranieri 0 0 61 1.5

Il 23 gennaio 2023 è stata eletta la Rappresentante dei Lavoratori SA8000 nella persona dell’Ing. Lorenza Di Martino e il 25 gennaio 2023 è stato costituito il Social Performance Team composto dal Responsabile del Sistema di Gestione Integrato Manuela Cozzali, Responsabile dei Lavoratori per la SA8000, il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Daniela Donnari e il Rappresentante del Management per la SA8000 Vasco Truffini.  Il SPT si riunirà almeno semestralmente. In ogni riunione verranno trattate le segnalazioni degli operatori arrivate per via diretta, tramite questionario o online dal sito di Sintagma, verrà aggiornata la valutazione dei rischi per confermare o meno le criticità interne; verranno presentati nuovi progetti e nuove idee per migliorare il clima aziendale.

16. RIESAME DELLA DIREZIONE

Almeno una volta all’anno, il Sistema di Gestione della Responsabilità Sociale è sottoposto ad un riesame da parte della Direzione finalizzato a verificare l’adeguatezza, l’appropriatezza e la continua efficacia della politica, delle procedure e dei risultati di performance in ottemperanza ai requisiti previsti dalla norma SA8000 e dagli altri requisiti, anche alla luce  lei risultati provenienti dagli audit del sistema stesso, da cambiamenti della situazione e dall’impegno al miglioramento continuo. In seguito all’attività di riesame del sistema, viene aggiornato il Bilancio SA8000 con la descrizione dei risultati raggiunti e l’indicazione dei nuovi obiettivi.

17. AUDIT INTERNI

Annualmente il Sistema di Gestione della Responsabilità Sociale è sottoposto ad un ciclo completo di audit finalizzato a verificare l’adeguatezza, l’appropriatezza e la continua efficacia del sistema stesso in ottemperanza ai requisiti previsti dalla norma SA8000 e dagli altri requisiti. L’ultimo audit interno è stato effettuato nel mese di gennaio 2023.

18. AUDIT ESTERNI

SINTAGMA ha sostenuto l’audit preliminare dell’ente di certificazione di CISE in data 01/12/2022 e lo stage 1 in data 01-02/02/2023  che hanno consentito di mettere maggiormente a punto il sistema di gestione. Tutte le azioni sono state chiuse e inviate al CISE al momento della redazione del presente documento.

19. ANALISI DELLA SODDISFAZIONE DELLE PARTI INTERESSATE ESTERNE ALL’AZIENDA

Ad oggi in SINTAGMA non ci sono state verifiche da parte di organi preposti al controllo (ASL, ARPAT etc..).
Per reclami e/o segnalazioni relative al Sistema di Responsabilità Sociale di SINTAGMA, è possibile contattare l’Agenzia di accreditamento degli Enti di certificazione – SAAS.
SAAS (Social Accountability Accreditation Services) Social Accountability Accreditation Services 15 West 44th Street, 6th Floor New York, NY 10036 – web: www.saasaccreditation.org
Per adesso il sistema di gestione per la responsabilità sociale non ha avuto informazioni di ritorno su elementi di insoddisfazione del dipendente, né delle parti interessate.

20. PRESTAZIONI DEI FORNITORI IN TEMA DI RESPONSABILITÀ SOCIALE

Nel processo di adeguamento allo standard SA8000, è stata posta attenzione alla capacità dei fornitori/subappaltatori e subfornitori di rispondere ai requisiti della norma, non solo perché richiesto espressamente dalla norma, ma per la possibilità concreta, coinvolgendo attori a monte della filiera produttiva di estendere il rispetto di principi fondamentali riconosciuti a livello internazionale. Tutti i fornitori utilizzati dalla società sono  italiani.  Sulla base delle criticità che emergono dall’analisi dei risultati dello specifico questionario, viene definito un piano di intervento sui fornitori, attraverso iniziative tendenti a sensibilizzare gli stessi sulla tematica della responsabilità sociale e diretto a realizzare azioni di intervento al fine di rimuovere la situazione di criticità.  Dai questionari compilati dai fornitori principali è emersa una generale attenzione alla tematica della responsabilità sociale.  Su un totale di n. 42 richieste di compilazione questionario, ad oggi n. 15 (35,7%) hanno ricevuto una risposta che è stata valutata conforme non evidenziando criticità, sulla base della mappatura delle criticità, è stato definito un piano di monitoraggio sui fornitori.   Nella definizione dei contratti di fornitura, si privilegiano le aziende che rispondono meglio ai requisiti della norma SA8000:2014 e che si dimostrano disposti a migliorare il loro sistema di gestione.

Obiettivo 2023 Descrizione obiettivo Azione Risorse Ruolo respons. Entro il KPI Target
Fornitori e SA8000 Sensibilizzazione dei fornitori ai principi della Norma attraverso l’invio di documentazione SA8000 Sensibilizzazione dei fornitori ai principi della Norma attraverso l’invio di documentazione SA8000 24 ore RSGI Dicembre 2023 N. fornitori sensibilizzati rispetto al totale (restituzione questionario compilato

70%

7/3/23 28%

In seguito alla valutazione del rischio dei clienti/fornitori, attualmente valutata minore di 6, anche in relazione alle risposte ai questionari ricevuti, che non presentano criticità, non si ritiene opportuno effettuare visite presso i fornitori.

21. IDENTIFICAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI

Il SPT ha individuato e valutato quelli che sono i rischi maggiori in ambito etica e sicurezza per l’azienda. Con la tecnica di risk assessment sono stati individuati i rischi per ogni punto della norma e sono stati valutati con dei valori di Probabilità, Impatto per quantificare l’indice di Rischio come prodotto dei due fattori. Ne è scaturito che ci sono alcuni rischi di indice di priorità medio per cui sono state già previste azioni di miglioramento per la mitigazione del rischio medesimo.

22. SOCIAL FINGERPRINT: QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE (SELF-ASSESSMENT)

Il 25 gennaio 2023 l’azienda ha effettuato il questionario di autovalutazione (Self Assessment) disponibile sul sito del SAI come previsto dalla nuova norma SA8000:2014. Il risultato è stato nel complesso 73/100 per tutti i punti della nuova norma con un punteggio di 179,3. Tale risultato è stato poi confermato durante la visita di 1° stage.

23. AZIONI PIANIFICATE IN OCCASIONE DEI RIESAMI PRECEDENTI

Dal seguente riesame non sono emerse situazioni tali da generare la necessità di intraprendere particolari azioni correttive o di miglioramento.

24. OPPORTUNITÀ PER IL MIGLIORAMENTO

Per quanto riguarda le opportunità di miglioramento, si rimanda allo stato degli obiettivi generali riportati in matrice  Obiettivi che l’azienda si impegna a rispettare.

Obiettivo 2023 Descrizione obiettivo Azione Risorse Ruolo respons. Entro il KPI Target
Proposte di miglioramento emersi da survey febbraio 2023 e riunione SPT




Suggerimenti da survey 1 – Miglioramento gestione amministrativa-organizzativa Valutare l’adozione di un sistema di gestione delle presenze € 20.000 Direzione Dicembre 2023 Indagine di mercato

proposta  adeguata

Suggerimenti da survey 2 – Migliorare il rispetto e l’inclusività nella gestione del personale Attività formative e acquisizione ISO 30415 4 ore 1. RSGI Dicembre 2023 Certificazione ISO 30415

Certificaz.

Suggerimenti da survey 3 – Migliorare la comunicazione, sia dal vertice verso il basso che all’interno dei gruppi di lavoro Valutare la realizzazione di uno spazio intranet aziendale per la gestione delle comunicazioni e informazioni € 20.000?

1. RSGI
2. SPT
3. IT

Dicembre 2023 Indagine di mercato

proposta  adeguata

Suggerimenti da survey 4 – Retribuzioni troppo basse Analisi dei livelli retributivi del settore relativamente al centro Italia 4 ore

1. RSGI
2. SPT

Dicembre 2023 Ricerca di mercato

Ricerca di mercato

Suggerimenti da survey 5 – Valutazione soddisfazione del personale Nuova survey con domande più mirate 4 ore

1. RSGI
2. SPT

Dicembre 2023

Maggior numero di risposte
Livello di soddisfazione del personale

80%
90% (voto tra 6 e 10)

25. OBIETTIVI PER LA RESPONSABILITÀ SOCIALE

Gli obiettivi del sistema di responsabilità sociale sono riportati all’interno della Matrice per la SA8000 al foglio “Obiettivi”, dove sono indicati gli obiettivi, i traguardi, le azioni e le date di attuazione e verifica.

26. MODIFICHE ALLE PRESCRIZIONI LEGISLATIVE

Al momento della stesura di questo riesame non siamo a conoscenza di modifiche alle prescrizioni legali che hanno un impatto diretto sulla responsabilità sociale. SINTAGMA ha comunque attivi canali attraverso i quali garantirsi di venire a conoscenza di tutte le variazioni legislative che possono essere introdotte.

27. EVENTUALI CAMBIAMENTI NELL’ORGANIZZAZIONE TECNICO-PRODUTTIVA

Ad oggi non ci sono cambiamenti significativi da segnalare.

29. AMBITO/PRINCIPIO «PIANETA»

29.1 Acqua e utilizzo di materie plastiche

Sintagma, all’interno dei locali aziendali, ha eliminato le bottiglie di acqua installando due distributori di acqua potabile e consegnando borracce ad uso personale, questo ha consentito di eliminare la plastica delle bottiglie e i rifiuti di packaging.
Questa attenzione legata anche a una diminuzione della carta da archiviare ha fatto sì che il consumo di materie plastiche vergini si sia praticamente azzerato. Il riciclo di materiale da archiviazione ha riguardato anche oggetti quali i raccoglitori. Questi ultimi, a differenza di quanto risulta ad un primo impatto, hanno una forte componente plastica, oltretutto non separabile (etichetta, plastificazione esterna dell’anima in cartone).
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

29.2 Raccolta differenziata

Sintagma riconosce l’importanza alla corretta esecuzione della raccolta differenziata. Nei locali aziendali sono stati dislocati in punti strategici appositi raccoglitori opportunamente identificati (carta, plastica, indifferenziata, toner), inoltre, sotto ogni scrivania è presente un contenitore per il riciclo della carta. Il toner viene smaltito attraverso il programma, completamente gratuito, “HP Planet Partners2” che prevede la consegna di appositi contenitori e il ritiro degli stessi una volta pieni di toner esausti (valido per toner HP e Samsung). Le persone che lavorano nelle nostre aziende sono state adeguatamente formate e sensibilizzate sull’importanza di una corretta raccolta differenziata.
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

29.3 Pausa Caffè solidale

Sintagma ha sostituito la macchinetta del caffè scegliendo un modello digitale di ultima generazione. Questo ha consentito di eliminare la plastica di palette e bicchieri sostituendoli con bicchieri di carta e palette organiche. Inoltre, la nuova macchina, consente di scegliere tra caffè macinato in grani e capsule sostenibili. La pausa caffè diventa così un piacere quotidiano anche ambientalmente sostenibile!
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

29.4 Certificazione Ambientale ISO 14001

Consapevoli dell’importanza dei temi legati all’ambiente per avere un mondo più sostenibile ed inoltre migliorare l’immagine aziendale, aumentando il valore e la competitività, Sintagma è certificata secondo lo standard ISO 14001 e ha adottato un efficace sistema di gestione ambientale quale supporto per il miglioramento delle performance ambientali ed il raggiungimento di obiettivi di sostenibilità. La ISO 14001 è lo standard internazionale di certificazione di un sistema di gestione ambientale. Essa definisce i requisiti di un sistema di gestione ambientale che un’organizzazione può utilizzare al fine di sviluppare e migliorare le proprie prestazioni ambientali. L’organizzazione, grazie all’adozione di un approccio sistematico alla gestione ambientale, fornisce il suo contributo alla sostenibilità e il raggiungimento di una forma di equilibrio tra ambiente, società ed economia.
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

29.5 Economia Circolare – Digitalizzazione Dei Processi

Da tempo le modalità progettuali sono cambiate e si è andati sempre di più verso l’abolizione delle consegne cartacee in favore delle consegne degli elaborati in formato digitale.  Questo ha consentito una riduzione del consumo della carta e di energia, migliorando allo stesso tempo il flusso di informazioni e della collaborazione interna e garantendo maggior velocità di risposta verso le modifiche richieste dai Committenti.  Allo stesso tempo Sintagma sta procedendo alla digitalizzazione dell’archivio storico cartaceo ormai obsoleto: è stata istruita una figura che scansiona tutta la documentazione di commessa, provvede a rinominare adeguatamente i documenti per procedere poi all’archiviazione digitale. Una volta completata l’operazione la documentazione cartacea viene smaltita e riciclata.  Tale modalità lavorativa ha consentito una sensibile riduzione del consumo di carta, passando da circa 27.400 mq di carta del 2011 ai 17.000 mq di carta del 2021 (passando rispettivamente da 5,5 alberi abbattuti nel 2011 a 3,5 del 2021).
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

29.6 Economia Circolare – Ambiente di lavoro green

Per garantire pratiche più ecologiche è necessario partire dall’ ambiente di lavoro rendendolo uno spazio senza articoli monouso e in cui il riutilizzo e il riciclo sono incoraggiati. Esistono molte soluzioni per far sì che tutti i dipendenti cambino le loro abitudini con ottimi risultati ed è per questo motivo che Sintagma si impegna ad organizzare il posto di lavoro limitando la produzione di rifiuti e seguendo un’economia circolare.
Le attività messe in campo fino ad ora sono le seguenti:

  • eliminazione delle stampe cartacee in favore delle revisioni digitali degli elaborati di progetto prodotti,
  • riciclo della carta stampata per appunti o brutte copie,
  • eliminazione degli imballaggi,
  • eliminazione della plastica delle bottiglie di acqua in favore del vetro e/o delle borracce.

Contribuire allo sviluppo di uno standard di economia circolare concreto per il nostro settore.
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

29.7 Ambito/principio di “prosperità ”

Sintagma ha intrapreso una politica di sostegno alla CARITAS del territorio erogando annualmente una somma di denaro a sostegno dei progetti in essere. Tale donazione viene fatta generalmente in concomitanza con le feste natalizie.
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

29.8 Realizzazione di pozzi in Africa

Sintagma sostiene da anni l’associazione no profit AMREF con varie attività finalizzate al miglioramento delle condizioni sanitarie e di vita delle popolazioni africane. Negli ultimi anni ha contributo a realizzare alcuni pozzi di acqua potabile a servizio di piccole e medie comunità. Nel 2018 ci siamo recati sul posto per verificare il progetto sostenuto ed abbiamo avuto modo di conoscere le varie attività di AMREF in Africa: formazione dei medici, medico volante, realizzazione di pozzi, realizzazione di aule scolastiche e tanto altro. E’ stato bello conoscere le comunità che beneficiano dei progetti finanziati e constatare la preparazione delle persone a cui poi vengono affidate.

PARTE TERZA: ELEMENTI DI SOSTENIBILITA’

La descrizione degli elementi di sostenibilità è realizzata attraverso le 4 P relative ai seguenti ambiti/principi: Persone, Pianeta, Prosperità, Profit (Governance).

28. AMBITO/PRINCIPIO “PERSONE”

28.1 Valore delle persone

Le politiche del Sistema di Gestione Integrato assicurano il rispetto dei diritti umani e del lavoro, la trasparenza, la parità generazionale e di genere, l’adeguata formazione del personale sia in sede che sul campo e tutto questo aumenta la soddisfazione delle nostre persone con un sano equilibrio tra vita privata e professionale, così come già descritto nella prima e seconda parte del documento.
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa.

28.2 Parità di Genere

Sintagma è da sempre attenta al rispetto delle pari opportunità di genere e generazionali e predilige l’assunzione di personale neolaureato senza distinzioni tra uomini e donne, garantendo loro adeguata formazione. Attualmente il personale in azienda è composto al 52% da donne, con una presenza nei ruoli apicali che scende al 20%, ed è pienamente rispetta l’equità salariale. Sintagma ha ottenuto la certificazione sulla parità di genere secondo la UNI PdR 125/2022,  a novembre  2022.  SINTAGMA dal 2023 ha iniziato a promuovere i principi e politiche di Diversità ed Inclusione (D&I). Le politiche rappresentano i principi fondanti i nostri processi in tema di gestione delle risorse umane.

Di seguito alcune cifre relative all’anno economico 2022:

  • Composizione del personale per genere: Uomini 48% Donne 52%;
  • Composizione del personale per età (generazione): (vedi anche paragrafo 7.2)
Indicatore 2021 2022 2023
Composizione del personale per generazione Silent generation (1925-1945) 2 2
Baby boomers (1946-1964) 12 13
Generation X (1965-1979) 21 23
Millennials (1980-2000) 32 40
Generation Z (2001-today) 0 0
  • Percentuale di top management* suddiviso per genere: Uomini 100% Donne 0% (*livelli -1 del CEO/ dell’A.D.)

Sintagma ha inoltre redatto un Piano Strategico Parità di genere/D&I per il triennio 2022-2024 che definisce le priorità di azione (es. aumento della presenza femminile negli ambiti manageriali, inclusione dei principi di D&I nella nostra cultura partendo dalla ridefinizione del modello di competenze e leadership). In base a questo sono stati fissati relativi target che monitoriamo periodicamente.
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

28.3 Benessere e prevenzione

Il CCNL di Sintagma prevede l’attivazione di una polizza assicurativa, di cui possono usufruire i dipendenti, che rimborsa i ticket medici e prevede l’accesso a esami medici, fisioterapia, ortodonzia, ecc, nonché screening oncologici preventivi a titolo gratuito. Molte delle misure di rimborso sono estese anche ai familiari.  E’ possibile anche chiedere la consulenza psicologica, sempre gratuita, sia per il dipendente che per i familiari. Inoltre, la polizza copre anche alcune spese relative alla conciliazione lavoro-famiglia come ad esempio il rimborso per le attività sportive (dipendente e familiari), per la retta dell’asilo e per l’acquisto dei libri scolastici (queste misure coprono il 50% delle spese sostenute fino a un tetto massimo che dipende dalla misura da rimborsare).
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

28.4 Sport

L’attività lavorativa prevalente di Sintagma prevede il lavoro d’ufficio e in particolare modo l’attività di videoterminalista.
Per questo Sintagma si è attivata per incentivare la partecipazione dei propri dipendenti a varie attività sportive creando delle collaborazioni con varie attività nei pressi dell’azienda. Nell’ultimo anno ha attivato una convenzione estiva con piscina all’aperto con sconto per l’ingresso in pausa pranzo, una convenzione per l’utilizzo delle docce presso l’impianto tennis a 50 m dallo studio per tutti coloro che preferiscono andare a camminare o correre. Nell’ultimo anno ha attivato una convenzione estiva con piscina all’aperto con sconto per l’ingresso in pausa pranzo, una convenzione per l’utilizzo delle docce presso l’impianto tennis a 50 m dallo studio per tutti coloro che preferiscono andare a camminare o correre. Per festeggiare i 35 anni di attività (ottobre 2021) Sintagma ha creato delle divise personalizzate con logo aziendale a disposizione dei dipendenti più sportivi. Nel 2023 è stato organizzato un corso di pilates al quale si può partecipare 1 o 2 volte a settimana durante la pausa pranzo.

Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

28.5 Flessibilità lavorativa

Sintagma ha introdotto una politica di life balance e sostenibilità per andare incontro alle esigenze dei propri dipendenti adottando un orario lavorativo strutturato, ma flessibile e, talvolta, personalizzato per le diverse esigenze personali.  Con la pandemia del 2020 Sintagma ha introdotto lo smartworking inizialmente con molti disagi e difficoltà, ma affinando nel tempo tecnologie e modalità lavorative. In Sintagma attualmente il 19% dei dipendenti ha un orario part-time e il 4% lavora da casa. Importante, per rendere più efficace il lavoro da casa, è stata la  formazione delle persone che è passata dalla modalità “lavoro di gruppo” a quella “per obbiettivi”.
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

28.6 Pausa pranzo

In Sintagma la pausa pranzo aveva visto nascere la cucina condivisa per le persone che non tornavano a pranzo e avevano necessità di mangiare qualcosa senza spostarsi con la macchina (circa 7/8 persone). Oggi la cucina condivisa è diventata una vera e propria mensa aziendale gestita da una cuoca (sempre più di 20 persone) che pensa alla spesa e cucina piatti semplici e caserecci di qualità con menù settimanale sempre diverso, ma con una rotazione alimentare precisa (martedì riso, mercoledì legumi, giovedì carne).  Accanto alla cucina è stato istallato anche un calciobalilla trasformando la pausa pranzo in un momento di relax ma anche di crescita e consolidamento di relazioni.  In estate c’è la possibilità di cucinare nel barbecue e mangiare nel cortile interno. Questa modalità di pausa pranzo ha reso meno pesante la giornata di lavoro, soprattutto per i pendolari, e contribuisce alla diminuzione dell’inquinamento e a sconfiggere lo spreco alimentare (il cibo avanzato viene distribuito fra gli avventori).
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

28.7 Protocollo Covid-19 e sicurezza aziendale

Al fine di fronteggiare l’emergenza epidemiologica da #Covid-19 sono stati realizzati diversi interventi normativi e introdotte molteplici misure per la tutela dei lavoratori e per evitare la  sospensione dell’attività lavorativa.  Molte delle misure intraprese in fase di pandemia sono ancora correttamente utilizzate in azienda anche se non più obbligatorie: utilizzo di idonei DPI individuali nelle situazioni di contatto ravvicinato, messa a disposizione di gel disinfettante in luoghi deputati sparsi per l’ufficio, mantenimento della distanza nelle postazioni di lavoro e, ove non possibile, intervento con barriere in plexiglass.
Per incentivare la produzione locale e diminuire l’inquinamento, l’acquisto dei DPI individuali e degli altri dispositivi messi in campo, sono stati effettuati presso realtà locali.
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

28.8 Asilo in azienda

Il periodo della pandemia ha costretto le aziende a prendere decisioni importanti e a riorganizzarsi in pochissimo tempo e con le risorse a propria disposizione.  Nel momento in cui, dopo il lockdown, le scuole sono rimaste chiuse molte famiglie sono rimaste senza aiuti di alcun tipo per l’accudimento dei bambini, considerando anche il fatto che era consigliabile non farli stare con i nonni, più soggetti al rischio di ammalarsi. Sintagma, per venire incontro a questa difficoltà familiare e organizzativa di molti dipendenti, ha messo a disposizione uno spazio e adeguate professionalità per l’accudimento dei bambini più piccoli, consentendogli anche di poter pranzare con i propri genitori. Al termine del periodo di crisi l’iniziativa è rimasta attiva nel periodo estivo e natalizio (ovvero durante i periodi dell’anno in cui le scuole sono chiuse).
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

Pozzo a Makueni – Kenya (distretto di Kitui)

Pozzo a Makueni – Kenya (distretto di Kitui)

Diga di sabbia di Kivyuni, (sub-Contea di Mutomo, Contea di Kitui)

Pozzo in Kitui

Pozzo Coastal School health project – villaggio Mawe Kati a Watamu

Pozzo trivellato Nice Place a Kajiado South

Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

30. AMBITO/PRINCIPIO DI “PROFIT (GOVERANCE)”

30.1 Politica Aziendale

Sintagma ha una politica di qualità/salute e sicurezza sul lavoro/ambientale/per la prevenzione della corruzione aziendale, parità di genere e diversità e inclusione pubblicate nel proprio sito aziendale insieme al Codice Etico.

30.2 Sicurezza Informatica

La sicurezza informatica è un tema che ha acquisito ogni giorno di più maggiore importanza, in particolare modo da quando i dipendenti hanno iniziato a lavorare da casa anche con mezzi e tecnologie proprie.  Per questo motivo Sintagma ha eseguito un’analisi del sistema informatico e dei suoi punti potenzialmente “deboli” per poi definire una struttura di protezione dei dati sensibili e una tutela dello stesso da un punto di vista giuridico, tecnico e organizzativo. Per tale attività ci siamo appoggiati ad una ditta esterna per la consulenza e l’implementazione delle misure necessarie.
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

30.3 Certificazione ISO 37001

Sintagma S.r.l. ha recentemente implementato il proprio Sistema di gestione integrato acquisendo la certificazione secondo la ISO 37001. Tale norma permette l’identificazione dei rischi della corruzione e fornisce gli strumenti utili per gestirli al fine di minimizzarli istituendo in azienda una cultura di integrità, trasparenza e conformità. La scelta di applicare tali strumenti di gestione nasce dalla consapevolezza che nel libero mercato solo le aziende che operano con lealtà e rispetto delle regole possono assicurarsi un prospero futuro.
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

30.4 Certificazione Sistema Integrato

Sintagma è dotata di un sistema di gestione integrato UNI EN ISO 9001 (qualità), UNI EN ISO 14001 (ambiente) e UNI EN ISO 45001 (salute e sicurezza sul lavoro). Questa attenzione alle varie certificazioni e la modalità di gestione del sistema integrato consentiranno sinergie importanti nel lavoro insieme.
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

30.5 Certificazione PdR 125:2022 Parità di genere

In data 6 e 7 Settembre 2022 SGS ha subito un audit da parte di Accredia per l’ottenimento dell’accreditamento per l’attività di certificazione secondo la UNI PdR 125:2022 sulla Parità di Genere e il 3 novembre ha ottenuto la certificazione. Un importante riconoscimento per il quale è stato importante il contributo del Comitato parità di genere e del gruppo risorse umane, che si sono impegnati in prima linea nel promuovere una cultura della diversità e dell’inclusione.
Tutto il personale aziendale conosce e promuove la Politica di Parità di Genere nei rapporti con i colleghi e con tutti coloro con i quali entrano in rapporto nello svolgimento dell’attività lavorativa. Sintagma si impegna a diffondere i contenuti di questa Politica a tutto il personale interno attraverso percorsi informativi e formativi e a monitorare l’effettiva attuazione dei principi e degli impegni in essa sanciti e all’esterno tramite comunicazione presso i propri fornitori e pubblicazione nel sito internet aziendale.
Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite raggiunti con l’iniziativa

Martino in Campo, 07/03/2023
per approvazione del contenuto

Il Rappresentante SA8000 della Direzione
Il Rappresentante SA8000 dei lavoratori
Il rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza
Rappresentante Direzione