Adeguamento e riqualificazione tecnico-funzionale dell’itinerario E78 Grosseto-Fano

Autostrade e Strade   Ponti e Strutture

Paese

Italia

Luogo

S.G.C. E78 Grosseto-Fano - Tratto Mercatello Sul Metauro Est - Santo Stefano di Gaifa (Lotti 5-10)

Cliente

Regione Umbria, Anas S.p.A.

Costo dei lavori

383,53 M€

Scopo della fornitura

Progetto di fattibilità tecnico economica

Panoramica del progetto

L’intervento riguarda l’adeguamento a 2 corsie del tratto Mercatello sul Metauro – S. Stefano di Gaifa (Lotti 5-10) del tratto Selci Lama (E45) – Santo Stefano di Gaifa della S.G.C. E78 Grosseto – Fano.

Si colloca nell’ambito del complesso di interventi, in parte eseguiti ed in parte in corso, di adeguamento e riqualificazione tecnico-funzionale dell’itinerario E78 Grosseto-Fano concepiti per realizzare un importante asse viario fra le regioni Toscana, Umbria e Marche. Il Tratto 5 da Selci Lama (E45) a Santo Stefano di Gaifa è suddiviso in 10 Lotti che comprendono i Lotti 5-10 oggetto del PFTE (escluso Lotto 7 oggetto di altra progettazione).

L’intervento, per uno sviluppo complessivo di circa 28 km è realizzato attraverso la riorganizzazione ed ampliamento della piattaforma stradale e relative opere ovvero la realizzazione di tratti in variante adottando una sezione stradale di categoria C ai sensi del DM 05.11.2001, la risoluzione delle intersezioni pericolose e la razionalizzazione degli accessi, il rifacimento delle pavimentazioni, delle barriere di sicurezza, il potenziamento della segnaletica verticale ed orizzontale

Servizi

Le attività di Sintagma hanno riguardato il progetto di fattibilità tecnico economica che comprendeva:

  • Studio Ambientale, di Inserimento Paesaggistico ed Ambientale e Studio Acustico;
  • Studio Archeologico, Geologico e Geotecnico, Idrologico ed Idraulico;
  • Progetto di Fattibilità Tecnico Economica di circa 27,8 Km parte in adeguamento e parte in variante, unica carreggiata a 2 corsie (cat. C1);
  • 10 intersezioni a rotatoria in asse e 2 intersezioni a rotatoria su SS73 bis;
  • 6 ponti e 17 viadotti per una lunghezza totale di circa 5,06 km;
  • 10 gallerie naturali e 2 gallerie artificiali per un’estensione complessiva di 5,39 km;
  • Programma di organizzazione lavori;
  • Espropri e interferenze con i sottoservizi.